Consulenza agli investitori

Per gli stranieri non UE che vogliono effettuare un investimento di capitale significativo nel territorio spagnolo

Descrizione del servizio

La residenza per gli investitori è disciplinata dalla legge 14/2013 del 27 Settembre di appoggio agli imprenditori e alla loro internazionalizzazione.

La legge è diretta a facilitare, per ragioni prettamente economiche, l’entrata di quegli stranieri extracomunitari che si prefiggono di entrare nel territorio spagnolo con il fine di realizzare un investimento significativo di capitale, ovvero:

  • Attivo immobiliare (€500.000)
  • Azioni o depositi bancari (1 milione di €)
  • Debito pubblico (2 milioni di €)
  • Progetti imprenditoriali in Spagna considerati di interesse generale.

Per poter godere di questo regime, in primo luogo bisogna ottenere un visto di residenza, il quale si potrá sollecitare davanti la Misión Diplomatica o il Consolato spagnolo nel paese di residenza legale.

Domande frequenti:

Vuoi vivere in Spagna?

Vuoi comprare una seconda casa?

Quali sono i requisiti per poter comprare una proprietà in Spagna?

Che documenti devo presentare per poter aprire un conto e importare fondi?

Posso ottenere finanziamenti in Spagna?

É meglio comprare a nome proprio o costituire una societá?

Che costi devo sopportare nel momento di effettuare l’acquisto?

Come preparo e quanto mi costa la trasmissione per causa di morte?

Nel momento in cui il compratore straniero decide di comprare una proprietà, quali sono i passi a seguire?

Cosa!? Devo pagare la caparra direttamente al venditore!?

Posso ottenere la residenza se compro un appartamento con piú di €500.00?

Esiste qualche requisito speciale per ottenere la residenza per investimento nel settore immobiliare?

Devono essere locali o per esempio due appartamenti da 250.000€?

I 500.000€ si conteggiano sulla singola persona o sul nucleo familiare per intero?

Posso lavorare in Spagna con la residenza per investitori?

Come si richiede la residenza? Una volta scaduto il termine, posso rinnovarla?

La legge ‘Golden visa’ é applicabile a tutte le nazionalitá?

Successivamente potrei richiedere l’autorizzazione di residenza di lunga durata (residenza permanente) e la nazionalità?

Contatta i nostri esperti per ricevere assistenza legale!

Passi da seguire

Una volta effettuato l’investimento, l’investitore potrá richiedere un visto di residenza che gli permetterá vivere legalmente in Spagna per un periodo iniziale di un anno.

Il visto di residenza:

  • Si potrá rinnovare in maniera indefinita nel momento in cui si mantiene l’investimento.
  • Durante un anno l’investitore potrá vivere o no in Spagna, senza mettere in pericolo il visto di residenza;
  • Per mantenere e rinnovare il visto, l’investitore dovrá ritornare nel territorio spagnolo almeno una volta all’anno.

Nel momento in cui l’investitore ottiene il visto di residenza potrá richiedere un’autorizzazione di residenza che gli permette a lui e ai suoi familiari di vivere e lavorare in Spagna.

Questa autorizzazione di residenza e`concessa per un periodo iniziale di due anni.

Il visto e l’autorizzazione di residenza si concedono al coniuge e ai figli minori di 18 anni o figli maggiori di età, i quali non possono mantenersi a causa del loro stato di salute.

In aggiunta all’investimento, l’investitore straniero dovrá compiere i seguenti requisiti:

  • Non essere cittadino di uno Stato dell’UE, dello Spazio Economico Europeo, della Svizzera, o familiare di cittadini di questi paesi ai quali si applica tale regime comunitario.
  • Non incontrarsi in una situazione irregolare nel territorio spagnolo.
  • Non avere antecedenti penali tanto nel territorio spagnolo quanto in quello di origine.
  • Non aver proibita l’entrata in Spagna e non figurare rifiutati negli stati membri dello spazio Schengen.
  • Avere mezzi economici sufficienti per pagare i costi di soggiorno e ritorno, in piú i costi dei propri familiari.
  • Possedere una assicurazione medica pubblica o privata stretta con una entitá assicuratrice operante legalmente in Spagna.
  • Non soffrire di malattie che possano avere delle ripercussioni sulla salute pubblica, in conformitá con il Regolamento Sanitario Internazionale del 2005.
  • Non aver aderito ad un programma di rimpatrio volontario.
Condizioni

Che include:

 

Un extracomunitario puó beneficiare delle eccellenti opportunitá di investimento immobiliare che esistono attualmente in Spagna e allo stesso tempo ottenere una residenza legale  per vivere e lavorare nello stesso territorio.

I nostri specialisti in Tolentino Abogados de Extranjería ti offrono:

  • Consulenza e gestione in relazione al compimento dei requisiti amministrativi, legali, di lavoro e formali affinché possa ottenere il visto.
  • Consulenza e gestione in relazione al permesso di residenza in Spagna.

Che esclude:

Non è inclusa l’assistenza nei differenti Consolati spagnoli del paese di origine dell’interessato. Riceviamo nel nostro ufficio di Madrid, Spagna, e nella cittá di Santo Domingo, Repubblica Dominicana.

Per i restanti casi, possiamo offrire assistenza legale professionale attraverso la rete web.

Preguntas frecuentes

Risposte a dubbi frequenti:
1. Quali sono i requisiti per poter acquistare un immobile in Spagna?
Qualsiasi persona fisica o società legalmente costituita di qualsiasi paese può acquistare una proprietà in Spagna.

Naturalmente, a seconda del paese, ci possono essere limitazioni che dipendono le autorità degli investitori del paese, per esempio per quanto riguarda i fondi di esportazione (Cina, Marocco, India, etc.), o controlli più estesi per l’anti-riciclaggio di denaro e l’origine di fondi (paradisi fiscali, ecc.). Queste complicazioni possono praticamente ostacolare le operazioni. In questi casi le soluzioni saranno adattate, a seconda delle particolarità di ciascun caso.

2. Cos’è il NIE e come posso ottenerlo?
Il NIE è semplicemente un numero identificativo di uno straniero in Spagna, non ha nulla a che fare con la residenza.

Tutti gli acquirenti che non hanno nazionalità spagnola dovranno ottenerlo, sia europeo che extraeuropeo; e sia individui che aziende. Gli individui possono ottenerlo in tre modi diversi:

Tramite il consolato spagnolo nel loro paese d’origine.
Personalmente nel comune in cui si trova l’oggetto di acquisto (nota: in alcuni luoghi, come Barcellona, ​​è necessario richiedere un appuntamento).
Con la procura che il cliente può dare ai suoi avvocati oa terzi della sua fiducia.
Le compagnie straniere possono ottenere il NIE / NIF nel Tesoro.

3. Devo essere presente nelle diverse fasi dell’acquisto?
No. Gli acquirenti possono firmare una procura in Spagna (la soluzione più semplice) o attraverso una procedura di legalizzazione nel paese di origine a favore dei loro avvocati o di qualsiasi altra persona di cui si fidano.

4. Ho bisogno di un conto bancario in Spagna?
Sì. Il modo più conveniente per pagare il prezzo finale dell’acquisto è tramite un assegno bancario emesso da una banca spagnola. Non servono assegni emessi all’estero e non è consigliabile effettuare un trasferimento diretto al venditore prima di aver ottenuto la proprietà. D’altra parte il venditore non vuole firmare la vendita fino a quando non ha incassato. Inoltre, tutte le forniture, le tasse comunitarie, le tasse, ecc. saranno pagati tramite addebiti diretti sul conto del cliente e sono validi solo per i conti nazionali.

5. Quale documentazione devo fornire per aprire l’account e importare fondi?
Se hai a che fare con individui europei e paesi occidentali “fidati”, come USA, Canada, Svizzera, ecc., La maggior parte delle banche apre i loro conti semplicemente con i loro passaporti. Il NIE non è necessario. In altri casi, per aprire l’account e ricevere fondi è necessario presentare una documentazione tradotta e apostillata sull’origine dei fondi (dichiarazioni dei redditi, estratti conto, contratti di lavoro, ecc.).

La procedura dipende dal paese di origine dei clienti e della banca. Anche i diversi uffici della stessa banca possono avere criteri diversi per quanto riguarda i requisiti necessari. È importante ricordare che tutte le banche hanno l’obbligo di conoscere i propri clienti di persona ed è l’unica procedura dell’intera procedura di vendita che non può essere eseguita per delega. Il cliente deve comparire in banca una volta sola, e da quel momento in poi, tutto il resto può essere fatto per procura.

Avere un account aperto non significa che puoi importare i fondi in Spagna senza problemi. Le persone affidabili europee e occidentali saranno in grado di farlo senza grandi complicazioni, normalmente basta un’intervista con la banca o una lettera in cui il cliente spiega cosa sta facendo, come ha guadagnato i suoi soldi, ecc.

6. Posso ottenere finanziamenti in Spagna?
In linea di principio si. I requisiti variano a seconda della banca e dell’origine dei clienti, ma generalmente i non residenti possono avere un finanziamento di circa il 65% della valutazione (o il prezzo di acquisto se è inferiore).
che la valutazione), con un massimo di 25 anni, a condizione che il canone mensile non superi il 30% del tuo reddito libero che puoi dimostrare. Gli interessi tendono a oscillare tra Euribor + 3,5% e + 4,5%.

7. È meglio comprare il tuo nome o creare una società?
Dipende da diversi fattori:

Paese di origine e struttura del cliente preesistente

Valore dell’investimento
Età e altre caratteristiche del cliente
Utilizzo previsto della proprietà
Tipo di proprietà (alloggio / locale – nuovo / per ristrutturazione)
Se si acquista una casa singola per uso personale o addirittura la si affitta, di solito non vale la pena creare un’impresa, ma acquistare direttamente per proprio conto. Se l’obiettivo è rendere le attività immobiliari reali con proprietà o se il valore dell’investimento è molto elevato, può essere vantaggioso creare un’impresa o utilizzare qualche altra formula
di investimento.

8. Quali spese devo pagare al momento dell’acquisto?
Le spese al momento dell’acquisto sono le stesse sia per gli acquirenti stranieri che per gli acquirenti nazionali

http://www.apigirona.com/spa/preguntas_extranjeros.htm

Vedi tutti i servizi

Consulenza Legale Gratuita sul web

Un servizio specializzato in diritto dell’immigrazione che gli dirà come risolvere il suo problema. Per una consultazione più completa, può chiamarci e ricevere una Consulenza – +34 918 272222.

Start typing and press Enter to search